About us

CHI SIAMO

CHI SIAMO

Siamo 250 persone tutte diverse tra loro, tutte unite dalla stessa passione nell’affrontare i problemi e trovare l’idea giusta per risolverli.

Già, ma qual è l’idea giusta?

Su questo abbiamo un’idea piuttosto precisa.

L’idea giusta può essere un poster, un claim, una strategia, una pensilina del tram, una boa in mezzo al mare, una vecchia 600, una nuova 500, una vecchia 600 che diventa una nuova 500.

Può muoversi tra forme ed esecuzioni diverse ma un’idea, per essere l’idea giusta, deve nascere sempre dagli stessi punti fermi.

 

L’idea giusta è quella che riesce a coinvolgere la gente perché arriva dalla gente: dall’osservazione dei suoi comportamenti, ed è in grado di cambiarli.

L’idea giusta è quella capace di portare un brand nella cultura di un popolo, e non soltanto un prodotto in più nella lista della spesa.

L’idea giusta è quella che sa rispettare le persone a cui parla: la loro intelligenza, il loro diritto di essere divertiti, emozionati, stupiti dalla comunicazione.

L’idea giusta è quella che si fa ricordare. L’idea giusta è quella che richiede coraggio.

L’idea giusta è quella che fa vendere. L’idea giusta è quella che fa vincere premi.

L’idea giusta è quella difficile da trovare.

 

Lo sappiamo bene, ma siamo qui per questo.

E “qui” vuol dire a Milano, a Torino, a Roma.

Ma anche ovunque ci sia un cliente italiano o internazionale che stia cercando un’agenzia grande e flessibile, contemporanea e con una lunga storia, con i piedi ben piantati per terra e le mani tese ad afferrare le stelle.

Un cliente che sia interessato a trovare un partner con cui cercare l’idea giusta:

un’idea solida capace di muovere le persone, i brand, il business.

 
CHI SIAMO
CULTURE

CULTURE

CULTURE

C’è chi, guardando una mela cadere da un albero, ha cambiato la storia della fisica.

Qualcun altro, assaggiando una mela proibita, ha cambiato la storia dell’umanità.

Anche quella di Leo Burnett è una storia che inizia con una mela. Accompagnata da creatività, lungimiranza e un pizzico di follia.

Siamo nel 1935, in piena depressione economica, quando Leo Burnett apre a Chicago la sua agenzia pubblicitaria. 44 anni, 8 dipendenti, 1 cliente: questo è tutto ciò di cui Leo Burnett disponeva in quel momento.

Questo e un cesto di mele rosse: l’unica cosa che potesse permettersi di offrire a clienti e fornitori in visita.

Da allora, Leo Burnett si è trasformata da piccola agenzia locale a una delle più importanti realtà nel panorama dell’advertising internazionale.

Ma all’ingresso di ogni ufficio Leo Burnett, in tutto il mondo, troverete ancora un cesto di mele rosse a darvi il benvenuto. O il welcome, il bienvenue, il wilkommen e così via. Per ricordare quanto lontano si possa arrivare, partendo semplicemente dall’unione di visione strategica e talento creativo.

 

Questo è l’approccio che ispira il lavoro di Leo Burnett Italia, ogni giorno dal 1966.

La nostra creatività non vende un brand o un prodotto: la nostra creatività vende il valore che un brand o un prodotto possono avere sulla vita quotidiana delle persone. Per creare una connessione emotiva e duratura con il pubblico, trasformandone il comportamento e di conseguenza i risultati di business dei nostri clienti.

Questo è ciò che chiamiamo Humankind: il modo di sviluppare creatività che passino dal cuore, per arrivare alla mente. Come? Attraverso quattro semplici lettere. 4P: People, Purpose, Participation, Populism. E, sopra tutte queste, la P  maiuscola per eccellenza: quella della Passione.